Lavori civili

Il settore delle opere civili può essere suddiviso in due grandi comparti, quali quello delle infrastrutture e quello dell’edilizia. Il primo comprende una serie di opere di natura differente come, ad esempio, dighe e sbarramenti, strade ed autostrade, gallerie, ponti e viadotti, ferrovie, metropolitane, aeroporti, lavori marittimi, acquedotti e fognature, bonifiche e irrigazioni. Nell’ambito del secondo è possibile distinguere invece l’edilizia commerciale, industriale, pubblica, nonché i complessi residenziali (edilizia abitativa).

La progettazione di opere civili si articola preliminarmente attraverso una ricerca di fattibilità ed una serie di elaborati calcoli strutturali.  Tale processo è seguito da una meticolosa direzione dei lavori ed una puntuale organizzazione del cantiere. Questo secondo ciclo è caratterizzato da un’elevata complessità dovuta sia all’eterogeneità dei diversi tempi di lavorazione (scavi, fondazione e realizzazione dei solai del fabbricato, installazione degli  impianti, etc.), sia alla presenza di numerosi vincoli di interdipendenza temporale tra tali fasi.

Oltretutto è impossibile standardizzare o industrializzare il processo produttivo. Questa è una diretta conseguenza della “non ripetibilità” delle opere, dal momento che una produzione continua diviene inattuabile. Allo stesso modo, non è neppure concepibile procedere ad una sua parziale standardizzazione, attraverso la scomposizione in attività elementari e ripetibili, per le quali sia possibile predefinire tempi di svolgimento e costi.

Viene quindi a mancare la relativa prevedibilità che caratterizza la produzione in serie, tipica delle imprese manifatturiere. Ciò anche a causa della non trascurabile situazione di produzione a “cielo aperto”. La discontinuità causata da intemperie meteorologiche è sempre un duro colpo per la produttività. Occorre quindi adattarsi ogni volta alla novità dell’opera. E’, ovvero, necessario utilizzare tecnologie appropriate alla sua natura, alle caratteristiche idrogeologiche del suolo ed alle esigenze del committente. Ovviamente, anche ristrutturazioni, restauri, risanamenti conservativi, manutenzioni e collaudi non ricoprono minore importanza . 

Per questo motivo, in tal senso, una  capacità organizzativa, precisa e tempestiva, diviene fondamentale ai fini del buon esito di un progetto.